LoppianoLab in streaming

Per chi non potrà partecipare a LoppianoLab, sarà possibile seguire in streaming il convegno centrale

  • Sabato 30 sett h 15:30 - FOCUS - “Né vittime né briganti”

Puoi collegarti allo streaming sulla pagina Facebook di LoppianoLab: Vedi lo streaming

Cosa è LoppianoLab

  • Un laboratorio nazionale di economia, cultura, comunicazione, formazione e innovazione che ha preso il via nel settembre 2010, giunto alla VIII edizione.
  • Uno spazio permanente fatto da cittadini, lavoratori, studenti, professionisti, imprenditori che raccolgono con coraggio le sfide del Paese: dalla ricostruzione economica e materiale, a quella culturale e formativa.
  • Un evento che si rinnova ogni anno per sperimentare e progettare idee, prassi e proposte, e costruire sinergie a tutto campo.
  • Un approdo per ampliare la gamma delle collaborazioni tra istituzioni, imprese, operatori economici e culturali, cittadini e giovani in cerca di futuro. Con il metodo e l’orizzonte della cultura dell’unità.

Insieme a:

  • quanti operano nell’ambito dell’economia e dell’innovazione
  • della comunicazione e dell’informazione
  • della formazione, della cultura, dell’arte

Temi dell'ottava edizione

Uno sguardo attento al nostro Paese per capire come raccogliere l’invito di Papa Francesco. Nell’Italia del 2017 non è sufficiente imitare il samaritano del Vangelo: serve agire sulle strutture inique che producono “i briganti e le vittime”, serve un nuovo pensiero e un agire conseguente, perché la ricerca del profitto non può fare da bussola ad ogni attività umana.
Tra esclusione e accoglienza, corruzione e nuove virtù civili, attraversare la crisi del nostro tempo vuol dire lasciarsi ferire dalle sue contraddizioni per trovare assieme le vie di uscita.
L’ottava edizione di LoppianoLab affronta la sfida cercando di cogliere i segni del nuovo a cominciare dalle scelte di ogni giorno, e apre le porte a quanti si interrogano su questi temi ed elaborano risposte. Non solo condivisione di risorse economiche, ma soprattutto crescita di una rete di relazioni di significato sociale, dove tutti sono artigiani del cambiamento.

FOCUS

Da Cittanuova.it

Approfondimenti

Apertura straordinaria della Mostra Multimediale dell’Economia Sociale, Civile e di Comunione

La Mostra SCiC (Mostra Multimediale dell’Economia Sociale, Civile e di Comunione) al Polo Lionello Bonfanti nasce con lo scopo di presentare uno sguardo ampio sull’economia e, per farlo, racconta le storie di chi coniuga Economia e Valori.

Data la sua collocazione all’interno del Polo dell’Economia di Comunione, una parte della SCiC è dedicata a presentare questo progetto e alcuni dei soggetti che ad esso aderiscono. L’ambizione, però è quella di presentare anche storie di quelle che vengono chiamate Economia Sociale e Civile, SCiC vuole dare voce a chi agisce all’interno dell’Economia senza guardare soltanto al proprio interesse.

I temi che si trovano dentro alla mostra, quindi, sono fortemente legati a quelli di LoppianoLab 2017 e in alcune parti li trattano esplicitamente. Un’Economia senza vittime, né briganti, un’Economia fatta di persone che cercano di “cambiare le regole del gioco”.

A quattro mesi dall’inaugurazione, la Mostra SCiC rappresenta uno degli ultimi progetti nati nel cuore dell’Economia di Comunione. È stata visitata da circa un migliaio di visitatori, di tutte le età e provenienze, soprattutto giovani.

La mostra SCiC è aperta durante i giorni di LoppianoLab 2017:

Venerdì 29 settembre: dalle 13.30 alle 21.
Visite guidate alle 13.30, alle 14, alle 14.30, alle 19.30, alle 20, alle 20.30

Sabato 30 settembre: Apertura 9.30 - 23
Visite guidate alle 13.30, alle 14, alle 14.30, alle 19.30, alle 20, alle 20.30 e durante tutta serata fino alle 22.30

Domenica 1 ottobre: Apertura 9.00 - 16.00
Visite guidate 12.30, 13, 13.30, 14, 14.30, 15

Il programma di LoppianoLab

Se pensi che questo evento possa interessare tanti tuoi amici, scarica e condividi con loro il programma!
E' semplice, basta cliccare su "Scarica il programma" che trovi sotto l'immagine!

Scarica il programma!

Condividi il programma con i tuoi amici!

10:30 - 11:00
POLO LIONELLO BONFANTI

Introduzione alla giornata
11:00 - 11:50
POLO LIONELLO BONFANTI

Beni relazionali e lavoro (prima parte)

Testimonianze di imprenditori che sperimentano il valore dei beni relazionali
12:00 - 12:40
POLO LIONELLO BONFANTI

Beni relazionali e lavoro (seconda parte)

Testimonianze di imprese e imprenditori AIPEC e del Polo Lionello Bonfanti che sperimentano il valore dei beni relazionali.
Conducono
  • Benedetto Gui (economista, Istituto universitario Sophia)
  • Maria Gabriella Baldarelli (professoressa associata dipartimento di Scienze Aziendali, Università di Bologna)
Intervengono:
  • Enrica Bruneri (Unimec)
  • Maurizio Cialotti e Roberto Casali (Ecopesce)
  • Poliambulatorio RISANA
  • Giovanni e Giuliana Bertagna (Philocafè)
12:40 - 13:15
POLO LIONELLO BONFANTI

Dialogo

13:15 - 15:00
POLO LIONELLO BONFANTI

Pranzo

15:30 - 16:30
AUDITORIUM LOPPIANO

La situazione del lavoro oggi - Carlo Andorlini

Ripartire dal “noi” della società
Intervengono:
  • Progetto Sycamore (Mirella Sansiviero)
  • Paolo Brigo, Nuovi Orizzonti
  • AMU Portogallo Progetto EdC
  • Iolanda Martins, RAISE
  • MECC - Microcredito per Economia Civile di Comunione
16:30 - 17:00
POLO LIONELLO BONFANTI

Intervallo

Intervengono:
  • Hub Internazionale
  • Hub Internazionale
  • Hub Portogallo
  • Hub Croazia
18:15 - 19:00
POLO LIONELLO BONFANTI

Dialogo

Dialogo tra Luigino Bruni, economista e autore del testo, e Elena Pulcini, filosofa sociale, e Nicolò Bellanca, economista.
A cura del Centro Studi Alfredo Merlini della Confederazione Nazionale delle Misericordie d'Italia
9:30 - 10:00
POLO LIONELLO BONFANTI

Presentazione Convention Edc 2017

10:00 - 11:10
POLO LIONELLO BONFANTI

Imprese e territorio

Intervengono:
  • RImPRESA (progetto AMU AIPEC) in collaborazione con altri
  • Sardex (Sardegna
  • Trentino Sviluppo (Mauro Casotto)
Modera: Vittorio Pelligra, economista, Università di Cagliari e Ist. Universitario Sophia
11:15 - 11:30
POLO LIONELLO BONFANTI

Intervallo

11:30 - 12:45
POLO LIONELLO BONFANTI

«Le spade trasformate in aratri» (Isaia 2, 3-4)

Intervengono:
  • Marco Tarquinio (direttore di Avvenire)
  • Luigino Bruni (economista)
  • Giorgio Beretta (referente campagna Banche armate e analista Opal di Brescia)
Modera: Carlo Cefaloni, redattore Città Nuova
12:45 - 13:15
POLO LIONELLO BONFANTI

Dialogo

Intervengono:
  • Luigino Bruni, economista, Università Lumsa
  • Nicoletta Dentico, Banca Etica
  • Chiara Peri, Centro Astalli, sezione Italiana JRS, servizio Internazionale dei Gesuiti per i Rifugiati
Modera: Gianni Bianco, Rai Tg3
18.00-19.30
AUDITORIUM LOPPIANO

Legame sociale e potere del denaro

Esperienze e riflessioni dal percorso di Slot Mob, un movimento per la democrazia economica in Italia
Moderano:
  • Francesco Naso (Economia e Felicità)
  • Luca Raffaele (Next nuova economia per tutti
  • Maria Chiara Cefaloni (Slot Mob)
Intervengono:
  • Carlo Cefaloni (Città Nuova)
  • Leonard Xhika, barista del Bar 500 di Arezzo, bar libero dall'azzardo
  • Stefano Castelli (Referente Slotmob Faenza)
  • Fernando Muraca (Regista)
  • Arwen Emy Sfregola (Ricercatrice in Neuoroeconomia)
  • Giovanni Allegri (Geotecnologo)
  • Marco Dotti (Giornalista di "Vita" e cofondatore del movimento noslot)
  • On. Lorenzo Basso (Partito Democratico)
  • On. Giovanni Endrizzi (M5S)
Introduce:
  • Giorgio Del Signore (Coordinamento EdC Italia)
10:30 - 10:45
POLO LIONELLO BONFANTI

Riflessioni, progetti, proposte alla luce del messaggio di papa Francesco al Convegno internazionale di Economia di Comunione ( 4 febbraio 2017).
Intervengono:
  • Genevieve Sanzè (Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita)
  • Jean Tonglet (ATD Quart Monde)
  • Tiziana Bernardi (Comunità di Nomadelfia)
  • Pierluigi Sassi (EarthDay)
  • Licia Paglione (OPLA – Osservatorio sulla povertà "Leo Andringa")
  • Stefano Comazzi (AMU)
12:30
POLO LIONELLO BONFANTI

Conclusioni

Primo panel: Migranti
Esperienze e proposte dai cantieri nelle periferie italiane.
Coordina: Silvio Minnetti, presidente Movimento politico per l’unità Italia
Modera: Sara Fornaro, Rivista Città Nuova Intervengono:
  • Alessandro Martini, direttore Caritas Firenze e Toscana
  • Anita Leonetti, Fare sistema oltre l’accoglienza
  • Maurizio Tonet, progetto Filossenia
  • Jean Hilaire Juru,rifugiato del Ruanda
  • Nuccia Pizzo Mazzarella, Carta di Palermo per l’integrazione
  • Iole Mucciconi, copresidente Mppu Italia
Secondo panel: Periferie esistenziali
Esperienze e proposte dai cantieri nelle periferie italiane.
Introduce: regista video su Campus giovani Siracusa del movimento Giovani per un Mondo Unito
Modera: Sara Fornaro, caporedattrice Città Nuova Intervengono:
  • Clara Anicito: regista video su Campus giovani Siracusa del Movimento Giovani per un Mondo Unito
  • Maria Chiara Cefaloni, Campus Corviale Roma del Movimento Giovani per un Mondo Unito e Radio Impegno
  • Raffaele Natalucci: progetto di inclusione sociale con i detenuti di Rebibbia
Saranno presenti gli onorevoli Stefano Fassina, Nicola Morra ed Elena Centemero.
Intervengono:
  • Cinzia Guaita per il “Comitato per la riconversione della RWM Italia, la pace, il lavoro sostenibile, la riconversione dell'industria bellica e il disarmo, la partecipazione civica a processi di cambiamento, la valorizzazione del patrimonio ambientale e sociale del Sulcis Iglesiente”
  • Giampiero Pinna, Presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara nel Sulcis Iglesiente Guspinese
  • Paolo Pezzati di Oxfam Italia
  • Alfio Nicotra di Un Ponte per…, Associazione di volontariato per la solidarietà internazionale
  • Maurizio Certini del Centro internazionale Giorgio La Pira di Firenze
  • Nicoletta Dentico di Banca Etica
  • Marcello Corti responsabile Politiche Industriali Camera del Lavoro CGIL Firenze
  • Alfredo Scognamiglio e Alessio Lanfaloni del Movimento dei Focolari Italia

Con il sostegno e la partecipazione di Pax Christi Italia, Rete italiana disarmo e Rete della Pace

Modera: Carlo Cefaloni, redattore Città Nuova

10:00 - 12:00
ISTITUTO UNIVERSITARIO SOPHIA

Il Movimento dei Focolari. L’impatto di un carisma

Bernhard Callebaut “La nascita dei Focolari. Storia e sociologia di un carisma (1943-1965)”, Città Nuova (2017) Presentazione del libro con:
  • Presentazione del libro con Jesus Moran (copresidente Movimento dei Focolari)
  • Tiziano Vecchiato (Fondazione Zancan, Padova)
  • Sharzad Housmand (teologa islamica)
Modera: Aurora Nicosia, Direttore Città Nuova

Promotori dell'evento

LoppianoLab nasce per raccogliere sotto lo stesso tetto forze, eccellenze, idee, progetti ed intrecciare un dialogo a tutto campo che sostenga la rinascita del Paese, grazie alla sinergia fra lavoro, formazione e cultura.

Le realtà che lo promuovono, sono convinte che l’ascolto, la conoscenza e il dialogo, siano fondamenta imprescindibili per trovare soluzioni concrete ai problemi e alle sfide che sta attraversando il nostro Paese.

Gruppo Editoriale Città Nuova

È una realtà attiva nel panorama editoriale italiano e internazionale dalla seconda metà degli anni Cinquanta. La sua produzione di periodici su carta e online, libri, piattaforme multimediali e servizi intende offrire una cultura e un’informazione che fa del dialogo e della fraternità i suoi valori di riferimento.

www.cittanuova.it

ISTITUTO UNIVERSITARIO SOPHIA

L’Istituto Universitario Sophia è un centro di formazione e di ricerca accademica in cui s’incontrano l’esistenza e il pensiero, le diverse culture e le diverse discipline, in un contesto a forte impianto relazionale.

www.iu-sophia.org

Cittadella di Loppiano

Prima nata delle 35 cittadelle dei Focolari presenti nel mondo. Sorta nel 1964, Loppiano si è sviluppata negli anni su 260 ettari di terreno e conta circa 900 abitanti di oltre 60 nazioni; un cantiere aperto in cui sperimentare che la fraternità tra persone, gruppi e popoli è possibile.

www.loppiano.it

Polo Lionello Bonfanti

L’idea di far sorgere un Polo imprenditoriale per l’Italia nasce dall’esigenza di dar visibilità al progetto di Economia di Comunione e di creare un punto di riferimento per le imprese italiane che vi aderiscono.

www.pololionellobonfanti.it

Come prenotare

Come arrivare a Loppiano

in auto e autobus privati

Per raggiungere le sedi degli eventi di LoppianoLab dal casello "Incisa Reggello" dell'autostrada A1, vi consigliamo due itinerari:

in Treno

da Firenze Santa Maria Novella o Firenze Campo Marte prendere i treni regionali in direzione Arezzo che passano ogni 30′ circa. La durata del viaggio è di 35′- 40′. Dalla stazione di Incisa Valdarno (oppure di Rignano Sull’arno-Reggello) occorre prendere un taxi o fissare un appuntamento per il servizio di trasferimento in auto.

In Aereo

  • dall’areoporto di Firenze-Peretola/A. Vespucci , prendere la navetta per Firenze Stazione. Giunti a Santa Maria Novella seguire le indicazioni "con il treno"
  • dall’areoporto di Pisa/G. Galilei , prendere la navetta per Firenze Stazione. Giunti a Santa Maria Novella seguire le indicazioni "con il treno"

Rassegna stampa

Area stampa

Foto

  • Foto edizione 2016
  • Video

    • Luigino Bruni: "Il dono e il mercato: conflitto o alleanza?"
    • Intervista a Alfio Nicotra, vice presidente di “Un ponte per..." di Calo Cefaloni
    • Intervista a Alfio Nicotra, vice presidente di “Un ponte per..." di Calo Cefaloni
    • Intervista a Giorgio Beretta, Analista Opal, di Aurora Nicosia. L'Italia e la produzione di armi
    • Intervista a Paolo Pezzati di “Oxfam Italia” di Carlo Cefaloni
    • Intervista a Chiara Peri del Centro Astalli di Aurelio Molè
    • Intervista a Marco Tarquinio, direttore di "Avvenire”. La Guerra e le Armi, di Aurora Nicosi

    Come contattare lo staff di LoppianoLab

    loppianolab.accoglienza@loppiano.it

    055 9051102

    Ufficio Stampa

    • Stefania Tanesini- mob: 338/5658244 – sif@loppiano.it